Questa sera nella sala Bianca del Teatro Sociale di Como il direttore sportivo del Como 1907, Calrlalberto Ludi, ha partecipato all’ incontro “Storie di atleti e stili di vita”.
Nel corso della serata si sono susseguite una serie di testimonianze di sportivi di successo e medici sull’importanza dell’avere uno stile di vita sano e corretto, di curare il proprio corpo e soprattutto la propria alimentazione.

Nel dettaglio, Ludi ha parlato dello stile di vita dell’atleta e del calciatore, raccontando sia la sua esperienza personale durante la propria carriera che portando l’esempio attuale del Como.

“Nel mondo del calcio si sta assistendo a un’evoluzione su molti temi e quello alimentare è uno di essi – ha raccontato – Curare questo fattore è qualcosa di davvero importante e sicuramente i momenti migliori della mia carriera da sportivo sono coincisi con quelli dove ho iniziato a curare l’alimentazione col sostegno di professionisti”.

Questa mentalità è stata introdotta anche al Como: “Con gli adulti è più semplice ma di sicuro sentiamo una grande responsabilità sociale verso il settore giovanile, e con il nostro responsabile, Giancarlo Centi, stiamo lavorando proprio per inserire una cultura del vivere sano in tutte le nostre squadre”.