Al Sinigaglia piove e fa freddo, il terreno di gioco è pesante e questo regala una partita fisica e combattuta. Per il Como Solini e H’Maidat dal primo minuto ma la prima azione degna di nota è per la Pro Patria che sfrutta un calcio d’angolo con la palla che esce di poco a lato.
Il Como si fa vedere dall’altra parte con un bel cross di H’Maidat sulla sinistra, neutralizzato dai centimetri della difesa ospite.
Il Como inizia a guadagnare il campo e ancora una volta la difesa della Pro Patria è costretta in extremis a deviare un cross rasoterra per Ganz.
La partita verso la mezz’ora si fa vivace e Battistini, ricevendo sul lato destro dell’area colpisce al volo con la palla che esce di poco.
Il Como attacca e con una grande progressione tra Marano e Ganz impensierisce ancora la difesa ospite.
Nella ripresa entra Celeghin per H’Maidat. E’ proprio lui a rendersi subito pericoloso con una conclusione dal lato destro dell’area di rigore fermato in presa sicura da Tornaghi. Spinge ancora il Como con Miracoli che con una conclusione angolata al volo da fuori area colpisce il palo. Sempre i bianco-blu, questa volta con Ganz che la spizza di collo ricevendo al volo provando a superare Tornaghi. I padroni di casa alzano l’intensità e schiacciano la Pro Patria nella propria area. Al 20’ è Celeghin a incornare di testa da calcio d’angolo e chiamare Tornaghi al miracolo. Ci prova anche la Pro Patria al con l’unica azione pericolosa del secondo tempo che chiama Facchin ad un grande intervento. Il neo entrato Gabrielloni (al posto di Ganz) riceve una palla alta da Miracoli, controlla e al volo conclude a rete con i piedi dei difensori ospiti che deviano fuori.
Il Como continua ad attaccare spingendo sia da destra che da sinistra ma non riesce a trovare la via del gol. Finisce 0-0 con il Como che ha un po’ di rammarico per il gioco espresso in campo.

COMO: Facchin; Bovolon, Toninelli, Solini, Iovine, Marano, Bellemo, H’Maidat (dal 1’ st Celeghin), De Nuzzo, Miracoli, Ganz (dal 19’ st Gabrielloni). A disposizione: Zanotti, Ferrazzo, Peli, Bolchini, Vocale, Soldi, Raggio Garibaldi, Sbardella, Kouadio, Loreto. All. Banchini.

PRO PATRIA: Tornaghi; Battistini, Lombardoni, Boffelli, Masetti, Brignoli (dal 14’ st Pedone), Bertoni (dal 7’ st Palesi), Fietta, Galli, Le Noci (dal 14’ st Kolaj), Mastroianni. A disposizione: Mangano, Marcone, Molnar, Parker, Spizzichino, Defendi, Angelina, Molinari, Ferri. All. Javorcic.

Arbitro: Frascaro di Firenze.