Como – Venezia 1-0

Contro il Venezia mister Longo sceglie la coppia Mancuso – Cerri per l’attacco, confermando dietro le punte Alex Blanco nel ruolo di centrocampista.
Il Como si fa vedere al quarto minuto, Baselli di tacco mette dentro per Arrigoni che crossa in mezzo per Bellemo, il capitano colpisce di testa ma non è preciso.
Ancora i lariani, questa volta con Arrigoni che crossa dentro per Cerri, il numero 27 la spizza di testa per Mancuso che al volo calcia alto di poco.
Al 14’ Nicholas Ioannou prende un colpo in testa dopo un cross sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il numero 44 non ce la fa e dopo l’intervento dei medici viene sostituito da Andrea Cagnano.
Il Como gioca meglio nei primi 20 minuti, con Baselli che ispira la manovra dei lariani e Cerri che fa da torre in mezzo all’attacco.
Ancora il Como su rimessa laterale da posizione offensiva, Cerri di petto in mezzo all’area serve Mancuso ma la sua conclusione al volo è fermata in presa da Maenpaa.
Il Venezia ha una grossa occasione con Cuisance che però termina alta. Il Como ci prova su punizione al 42’ ma la palla termina a lato.
Il primo tempo termina così con il risultato di 0-0.

Stessi 22 anche nella ripresa con il Como che al 51’ ha un’occasione su calcio d’angolo con la palla però che, colpita di testa, termina alta.
Al 60’ il Como va ancora vicino al gol, questa volta con Baselli che dal limite dell’area calcia rasoterra, fuori di pochissimo.
Per il Como entrano Fabregas, Cutrone e Parigini per Baselli, Mancuso e Blanco. Il Como trova il vantaggio dopo 5 minuti: Parigini mette in mezzo all’area per Bellemo che con una volee conclude a rete e fa esplodere il Sinigaglia.
Il Como prende coraggio: punizione di Bellemo che crossa in mezzo per Cerri, ma il suo colpo di testa esce alla sinistra di Maenpaa.
I Lariani provano a chiuderla, Parigini recupera una gran palla a metà campo e serve Cutrone da posizione defilata, il numero 63 converge e tira a giro di destro con la palla che esce di pochissimo.
Il Como trova il goal con Cerri ma il numero 27 era partito sul lancio lungo in posizione di fuorigioco e Miele di Nola annulla.
I biancoblù vanno vicini al raddoppio con Parigini, che servito da Cerri mette fuori di poco. C’è spazio anche per Iovine che entra al posto di Arrigoni.
Dopo quattro minuti di recupero il fischio finale, il Como vince 1-0.

TABELLINO

COMO-VENEZIA 1-0

Marcatore: Bellemo al 20’ st.

COMO: Ghidotti; Vignali, Odenthal, Solini, Ioannou (dal 15’ pt Cagnano); Arrigoni (dal 46’ st Iovine), Baselli (dal 17’ st Fabregas), Bellemo; Blanco (dal 17’ st Parigini); Cerri, Mancuso (dal 17’ st Cutrone). A disposizione: Zanotti, Binks, Da Riva, Gabrielloni, Scaglia, Celeghin, Delli Carri. All. Longo.

VENEZIA: Maenpaa; Wisniewski, Modolo, Ceccaroni; Zampano, Crnigoj, Fiordilino, Cuisance (dal 28’ Johnsen), Haps (dal 39’ st Pierini) Novakovich, Pohjanpalo (dal 28’ st Cheryshev). A disposizione: Bertinato, Busio, Tessman, De Vries, Ceppitelli, Candela, Svoboda, Zabala, Andersen. All. Soncin.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Latest Photos
Latest Posts
Get notified of the best deals on our WordPress themes.
What they say

Related Posts

editor

Como – Bari 1-1

Nei primi minuti le squadra si studiano, tanto che la prima conclusione in porta arriva al 10’ minuto quando Cerri libera il destro dal limite,

Read More
Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue