Comunicato Ufficiale

Il Como 1907 esprime il proprio sconcerto per la squalifica inflitta a due giocatori per aver proferito “un’espressione blasfema” in panchina durante la partita.

Pur considerando l’utilizzo di espressioni blasfeme da condannare in ogni circostanza la società sottolinea che l’atto non è stato ravvisato e notificato né dal Direttore di Gara, né dal Quarto Ufficiale, deputato proprio a vigilare sul comportamento mantenuto da chi occupa le panchine nel campo per destinazione.

Alla società non è stata data la possibilità né di un eventuale confronto né della commutazione della squalifica in una sanzione pecuniaria, come già avvenuto in altri casi analoghi.

Il Como 1907 non è solito commentare le decisioni arbitrali e tantomeno quelle della Procura Federale, proprio perché fermamente convinto dell’operato in buona fede di tutti gli ufficiali.

A seguito del provvedimento odierno però, arrivato dopo il clamoroso rigore negato durante Como-Grosseto, sentiamo di dover chiedere fermamente la massima attenzione su tutte le dinamiche, soprattutto in questa delicata fase della stagione a pochissime giornate dal termine.

Il Como 1907, preso atto della sfortunata circostanza, da qui sino al termine della stagione continuerà a caratterizzarsi per voglia e determinazione, nonché correttezza verso avversari e giudici di gara così come ha sempre fatto.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Latest Photos
Latest Posts
Get notified of the best deals on our WordPress themes.
What they say

Related Posts

editor

Como – Bari 1-1

In the first minutes the teams study each other, so much so that the first shot on goal arrives in the 10th minute when Cerri

Read More
Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue