LA SALA STAMPA: BANCHINI

Mister Banchini analizza la partita con la Robur Siena, che ha visto i lariani uscire sconfitti per 1-0 dall’Artemio Franchi.
Una gara che ha visto il Como lottare su ogni pallone e provare a imporre il proprio gioco nonostante l’inferiorità numerica per più di 70 minuti: Quello che conta è il risultato, ma di sicuro mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra – spiega – Non ci siamo abbassati, e questa è l’identità che voglio abbia la mia squadra. Dopodiché, se siamo usciti da qui con 0 punti significa che qualcosa abbiamo sbagliato e che da lì dobbiamo iniziare a ripartire”.. Faccio comunque i complimenti ai ragazzi, che non hanno fatto vedere l’inferiorità numerica.

Partita in qualche modo condizionata dall’espulsione di Lorenzo Peli: “È stato un errore che con un po’ più di esperienza non sarebbe accaduto. – commenta il mister – Lorenzo è un 2000, sta crescendo e il risultato finale non è certamente colpa sua. Le due squadre a livello tattico se la sono giocata. Abbiamo avuto alcune possibilità per cambiare la gara, peccato per l’occasione di Gabrielloni, che avrebbe potuto spostare il corso della partita”.

Facebook
Twitter
Email
Print
Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue