Al termine della gara hanno parlato alla stampa Alberto Cerri, Alessandro Bellemo e Antonino La Gumina.

Alberto Cerri è al secondo gol in due gare: “Oggi è andato bene quasi tutto, siamo uno squadra che, al di là dei 4 gol fatti, prima di oggi ha sempre creato l’opportunità per fare gol, ci è sempre mancato l’ultimo passaggio o un po’ di precisione. La mia scommessa è fare bene per il Como e per me, avevo bisogno di giocare e ho trovato una piazza che ha creduto in me”. La punta lariana scherza nel finale sul nuovo taglio di capelli: “Per ora la barba la teniamo così, i capelli me li ha tagliati la mia ragazza, quindi le chiederò di farlo anche per la prossima gara”.

Il Capitano Alessandro Bellemo si è tuffato per andare a prendersi la vittoria sul gol: “È successo tutto in fretta, ho recuperato palla e ho visto Moutir allargarsi, alla fine è andata bene. Penso che oggi sia stato il coronamento di quanto fatto nelle partite precedenti, ce lo meritavamo. Era importante trovare la vittoria, son serviti 4 gol perché contro il Brescia è difficile non subirne. Noi dobbiamo affrontare tutte le partite per portare a casa il risultato, ogni gara è una battaglia e va affrontata come una finale. Abbiamo sofferto oggi, è inevitabile contro squadre così, però ad ogni ripartenza davamo l’impressione di poter fare male. Dopo aver preso gol nel finale di primo tempo abbiamo segnato a inizio ripresa, questo dimostra la solidità mentale della squadra”.

Antonino La Gumina si è sbloccato e ha segnato il suo primo gol in stagione: “Questa vittoria ci voleva, era un periodo in cui la palla non entrava, ma stando sempre insieme ed aiutandoci abbiamo fatto una grande partita. Ci hanno recuperato due volte, sui due vantaggi, ma siamo stati bravi a reagire da squadra. La forza del gruppo è stata determinante: siamo stati compatti e questo ci ha premiato. La prestazione di oggi ci dà grande fiducia per il proseguo del campionato, sono felice del gol di oggi ma l’importante è dare sempre il massimo per il bene della squadra”.