Una partita con una prestazione di alto livello per il Como, a cui manca solo il gol, Mister Banchini commenta così in conferenza stampa: “La squadra ha cercato in tutti i modi la vittoria. Se sei in grado di schiacciare una squadra come l’AlbinoLeffe, giochi sulla loro metà campo e fai una buona prestazione devi fare anche gol. Siamo stati in grado di trovare le situazioni ma purtroppo è mancato il gol”.

La mancanza del gol che ha portato al Como solo un pareggio: “Il discorso fondamentale è che eravamo in casa e volevamo vincere – spiega il Mister con rammarico – Le abbiamo provate tutte, è finita 0-0, normale ci sia amarezza. I ragazzi si sono impegnati, hanno spinto, hanno trovato verticalizzazioni giuste. Ho provato a fare un centrocampo più offensivo con i cambi, loro sono comunque rimasti in equilibrio”.

Il Como raccoglie 23 punti nel girone d’andata: “Dobbiamo riprendere sicuramente quei 2 punti nel girone di ritorno; oggi la squadra ha dimostrato di aiutarsi, correre, difendersi con cattiveria, e duelli vinti. Il girone di ritorno è comunque un altro campionato. È un peccato per oggi perché la vittoria era alla nostra portata. Il calcio è questo, bisogna sempre metterci quel qualcosa in più. Dobbiamo solo continuare a lavorare e fare prestazioni del genere.

Tra i migliori del Como Enrico Celeghin: “Abbiamo fatto una buona prestazione, portato in campo l’impegno e l’atteggiamento giusto – spiega il giovane centrocampista in conferenza – abbiamo creato varie occasioni ed il rammarico più grande era non portare a casa i 3 punti. Rimane comunque la prestazione e il lavoro che stiamo facendo. Prima o poi raccoglieremo i frutti del nostro lavoro, ne siamo sicuri. Il gol non è arrivato, è importante riuscire a ritrovare il gol, è mancato veramente poco ma alla fine non ce l’abbiamo fatta”.

Esordio in campionato per Zanotti, autore di una grande prova tra i pali: “Sempre bello tornare a giocare al Sinigaglia. Sarebbe stato ancora più bello esordire con una vittoria e ho apprezzato molto l’applauso della curva. Il calcio è anche quel centimetro di differenza, anche se metterei la firma su avere tutte le occasioni che abbiamo creato oggi. La prestazione rimane di alto livello. Prendiamo quello che di buono abbiamo fatto e ripartiamo con cattiveria e voglia di buttarla dentro”.