Oggi si è riunita l’Assemblea di Lega Pro dove è stato trovato l’accordo per lo stop al campionato di serie C, il blocco di retrocessioni e ripescaggi e le promozioni Serie B per le prime classificate dei 3 gironi. Sono stati inoltre stabiliti i criteri per la promozione della quarta squadra.

Ora la palla passa al Consiglio Federale che deciderà se accettare queste proposte. Il CEO del Como, Michael Gandler ha partecipato all’assemblea con il segretario generale Michelangelo Vitali: “Credo che siano state prese le scelte più giuste – ha spiegato il CEO – continuare la stagione non avrebbe avuto senso e a questo punto è meglio concentrarci tutti sul futuro, dato che ci sono molte questioni sulle quali lavorare tutti insieme per far ripartire la Serie C al meglio”.

Quello che si auspica l’amministratore delegato dei lariani è quindi la possibilità di lavorare in vista della prossima stagione: “Per correttezza abbiamo deciso di astenerci sul criterio della quarta promozione, dato che, non essendo direttamente coinvolti, ci sembrava giusto far prendere la decisione a chi al momento avrebbe il diritto di partecipare ai playoff. L’assemblea di Lega ha preso una posizione di forza e maggioritaria rispetto al bocco. Ora la speranza è quella che il consiglio federale possa ratificare le decisioni prese dalla Lega e proceda col blocco del campionato in modo che si possa lavorare per la prossima stagione” ha concluso Gandler.