Lecco – Como. La sala stampa: “Ci spiace soprattuto per i tifosi, dobbiamo avere la forza di ripartire subito”

Queste le parole rilasciate dal Mister Giacomo Gattuso e dal difensore Alessio Iovine al termine della partita.

“È una sconfitta pesante, dobbiamo avere la forza da subito di cancellarla e ripartire. Siamo ugualmente primi ma c’è grande rabbia e delusione, il risultato è troppo netto però e fa male – ha commentato Gattuso – siamo ripartiti subito forte per recuperare il gol di svantaggio, ma ci siamo sbilanciati troppo e abbiamo perso gli equilibri. I risultati del pomeriggio dovevano caricarci psicologicamente, quello che dispiace è di aver sbagliato una partita molto importante per i tifosi e la gente che ci segue. Non sarà semplice ripartire dopo questa sconfitta, ma troveremo le risorse e gli stimoli giusti per ripartire al meglio”.

Ecco invece le parole di Alessio Iovine: “Secondo me abbiamo perso la partita nel secondo tempo con errori singoli evidenti che hanno compromesso la gara. Nel primo tempo le occasioni sono state equilibrate, per merito del portiere avversario e per via del terreno molto difficile, non siamo riusciti a concretizzare. Dopo il primo gol subito forse siamo stati meno intraprendenti, negli spogliatoio abbiamo parlato e abbiamo deciso di che alzare l’intensità nella ripresa attaccandoli più alti. Il contropiede subito però è inammissibile, dispiace molto perché ha compromesso il resto della gara. Volevamo continuare il percorso positivo degli ultimi mesi, vincere il derby sarebbe stata la ciliegina sulla torta per i nostri tifosi, speriamo che tutti gli errori commessi oggi non si ripetano nelle prossime gare. Dobbiamo vincere più gare possibili per arrivare davanti a tutti a fine campionato, per scusarci coi nostri tifosi e farli esultare a maggio per qualcosa di più grande”.

Facebook
Twitter
Email
Print
Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue