Non uno di Meno «Promossi a tutto campo»

Si è tenuto ieri pomeriggio l’incontro online organizzato dal progetto “Non uno di Meno”, selezionato all’interno del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Si è parlato di come lo studio e l’interesse sociale e culturale si integrino a pieno nel percorso di crescita tecnica di uno sportivo.
A rappresentare il Como 1907 il direttore Carlalberto Ludi, i giocatori Manuel Cicconi iscritto a Scienze della nutrizione, e Davide Bertoncini, laureato quest’anno in Economia e Management, il mental coach Samuele Robbioni e il responsabile della comunicazione Alessandro Camagni.

Dall’incontro è emerso come il Como 1907 inizi la formazione dei propri atleti dal settore giovanile, dove alla tattica e alla tecnica si ricerca anche la competenza personale, che porta ad avere gruppi forti e competenti. Dalle esperienze dei due calciatori si evince come lo studio e la cultura possano seguire di pari passo il lavoro svolto sul campo, ed è grande la convinzione che le competenze acquisite possano portare grandi soddisfazioni nel futuro.

“Calciatori più cognitivi sono anche calciatori più ricettivi ed efficaci in campo – ha detto il Direttore Generale del Como 1907, Carlalberto Ludi – questo è un fattore che valutiamo nella scelta di un giocatore logicamente insieme alle qualità tecnico-tattiche. Posso dire con orgoglio e soddisfazione che questa squadra è composta da ragazzi sani, volenterosi e che sanno impegnarsi anche lontano dal terreno di gioco”.

“Noi calciatori siamo soggetti a infortuni e comunque abbiamo una carriera abbastanza breve – ha detto Manuel Cicconi – ecco perchè, oltre che per interesse personale, credo sia fondamentale accompagnare il percorso sportivo con qualcosa di extra-campo che ti permette sia di crescere come calciatore durante la tua carriera sia di aprirti alcune porte per il futuro”.
“Ho avuto un percorso non lineare durante la mia carriera accademica – ha detto Davide Bertoncini – diciamo che come calciatori abbiamo un po’ di tempo libero e mi piaceva l’idea di occuparlo con qualcosa che poi mi avrebbe permesso di crescere. Così spesso la mattina sono stato impegnato sui libri e credo che questa cosa mi abbia permesso di aumentare anche le mie prestazioni in campo”.

Facebook
Twitter
Email
Print
Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue