Sconfitta all’ultimo minuto e tanto rammarico per il Como che nonostante l’inferiorità numerica per più di metà gara si ritrova a giocare una buona gara e a soccombere solo all’ultimo.

Parte forte il Como con Gabrielloni che in due occasioni arriva il tiro, nel primo caso l’azione viene fermata dalla posizione irregolare del numero 11 lariano, mentre nella seconda occasione il tiro esce a lato di poco.

Il Como gioca sul pressing con Raggio Garibaldi metronomo del centrocampo e che arriva anche a una conclusione che trova la risposta in presa plastica di Satalino.

Alla mezz’ora il pressing del Como si fa più intenso con la squadra di casa costretta a rimaner per molto tempo schiacciata nei pressi dell’area.

Il Como continua a pressare e alla fine con una grande azione di squadra libera Gabrielloni che riceve, si aggiusta il pallone e batte Satalino per lo 0-1 per gli ospiti.

Sul finire del primo tempo viene espulso Miracoli per un fallo in scivolata giudicato troppo violento da Scarpa di Collegno.

La ripresa parte quindi con il Como che, nonostante l’inferiorità numerica continua a giocare a viso aperto, a pressare e attaccare. Ci prova Loreto su punizione e successivamente Raggio Garibaldi su azione dalla destra ispirata da Gabrielloni dopo un’azione lunga, e corale.

Dall’altra parte però si affaccia il Renate e Scarpa assegna al 65° un rigore al Renate per fallo di Toninelli. Sul dischetto ci va Maritato che sigla il pareggio per i padroni di casa.

Tutto da rifare per il Como che in inferiorità numerica deve rifare tutto. Banchini non ci sta al pareggio e toglie Crescenzi, difensore, per Gatto, attaccante.

Esce anche Gabrielloni, stanco dopo aver dato tutto, e al suo posto entra il giovane Peli. Facchin intanto respinge bene su Maritato.

Il Como punge sulle ripartenze e da un contropiede firmato Peli-Toninelli arriva al limite dell’area, con la difesa del renate che commette fallo sul giovane lariano. Ci prova Gatto, ma la palla esce di poco.

Il Renate però trova il sorpasso all’89°. Da una punizione sulla sinistra Maritato aggancia bene in spaccata e fa traversa-gol. Banchini mette Ganz per Marano, il Como ha un’ultima occasione, ma la palla esce di pochissimo. Finisce 2-1 per i padroni di casa.

IL TABELLINO

Renate – Como  2-1

Marcatori: Gabrielloni al 35’ pt; Maritato su rig. al 21’ e al 44’ st.

RENATE Satalino; Baniya, Possenti, Anghileri (dal 1’ st Grbac); Guglielmotti, Damonte, Rada, Kabashi (dall’8’ st Ranieri), Pizzul; Galuppini (dall’8’ st Maritato), Plescia. A disposizione: Stucchi, Petito, Magli, Militari, Pelle, De Sena. All. Diana.

COMO Facchin; Crescenzi (dal 26’ st Gatto), Toninelli, Solini; Iovine, Marano (dal 46’ st Ganz), Bellemo, Raggio Garibaldi, Loreto; Gabrielloni (dal 35’ st Peli), Miracoli. A disposizione: Zanotti, Ferrazzo, Bovolon, Celeghin, H’Maidat, Sbardella, De Nuzzo, Kouadio, Bianconi. All. Banchini.

Arbitro: Scarpa di Collegno.